You are here

Contesti di accoglienza per migranti, richiedenti asilo, rifugiati politici.

Sottotitolo: 

Il caso dei Minori Stranieri Non Accompagnati. Quali prospettive di ricerca?

Riassunto dell'annuncio: 
Giornata di studio italo-francese - Bando Cassini

PROGRAMMA

 

9.30 10.00 - Saluti istituzionali

Realino Marra - Preside Scuola di Scienze Sociali

Guido F. Amoretti - Direttore Dipartimento di Scienze della Formazione

Paola A. Lampugnani - Dottorato in Relazioni e Processi Interculturali

 

10.00 - 13.30 - Prima sessione

Nadia Rania - Università degli Studi di Genova  : il dottorato in ‘Relazioni e processi interculturali’. Storia, caratteristiche, temi di ricerca

Simona Tersigni - Université Paris Nanterre : conflitti tra le istituzioni nella valutazione dell’età dei minori stranieri in Francia e impatto sulla loro scolarizzazione alla luce della ricerca EVASCOL (2015-2018)

Paola Alessia Lampugnani - Università degli Studi di Genova & Simona Binello - Consorzio Cooperativo Agorà:  Le rappresentazioni dell’Infanzia nei contesti di accoglienza per Minori Stranieri Non Accompagnati e la professionalizzazione degli operatori

 

14.30 - 17.30 - Seconda sessione

Chairman Andrea Traverso

Laura Migliorini - Università degli Studi di Genova : Accogliere minori stranieri non accompagnati in Italia: dimensione psicologica e modelli di intervento 

Adeline Perrot - Ecole des hautes études en Sciences Sociales, Paris : I minori stranieri non accompagnati di fronte alla determinazione dell’età: un trattamento ambiguo

Luca Agostinetto - Università degli studi di Padova : Non solo minori stranieri non accompagnati: ricerca, strumenti educativi e confronto internazionale 

 

Segnalato da: 
Marie Gaboriaud
Email: 
marie.gaboriaud@institutfrancais.it
Data di inizio o data limite dell'evento: 
04/05/2018
Luogo dell'evento: 
Genova
Tipo di evento: 
Convegni
Categoria principale: 
Nome del contatto: 
Marie Gaboriaud
Sito web di riferimento: 
https://www.institutfrancais.it/italia/contesti-di-accoglienza-migranti-richiedenti-asilo-rifugiati-politici-il-caso-dei-minori