You are here

Un destino di felicità

Contenuto dell'annuncio: 

Traduzione di Gabriella Bosco.

“Prendo a caso ventisei parole più o meno
presenti nella poesia di Rimbaud in modo
tale però che le loro iniziali corrispondano
alle ventisei lettere dell’alfabeto. Guardo le
frasi o i versi da cui vengono e che considero
come la loro chiosa. Ne faccio un testo in
cui le interpreto come se mi riguardassero.
Il miracolo è che l’oracolo dice il vero.
La serie dei commenti viene a formare una
specie di romanzo in cui ritrovo quello della
mia vita”.
Sotto forma di abecedario, Philippe Forest
scrive un saggio sulla poesia di Rimbaud che
è al tempo stesso riflessione sull’esistenza, la
propria e in generale. Autoritratto quindi,
anche. Esempio tra i più eloquenti di una
scrittura, alla cui messa a punto Forest si
dedica da ormai una ventina d’anni, che
valica le frontiere tra i generi proponendo una
nuova idea di romanzo: risposta all’appello
del reale anche quando quest’ultimo si
presenta come impossibile, tentativo di fedeltà
al vero, testimonianza resa da qualcuno che
lo attraversa e lo racconta poi sulla pagina,
usando come prove i testi degli autori
che ha letto.

Philippe Forest (Parigi, 1962) professore di
letteratura all’Université de Nantes, si dedica
parallelamente al lavoro di ricerca critica e
teorica, e all’attività di romanziere avviata
nel 1997 con L’enfant éternel.

Segnalato da: 
Segreteria di Studi francesi
Email: 
studi.francesi@ronsenbergesellier.it
Autore: 
Philippe Forest
Collezione: 
Biblioteca di Studi francesi
Editore: 
Rosenberg e Sellier
Luogo della pubblicazione: 
Torino
Data di pubblicazione: 
01/05/2019
Data di pubblicazione online: 
27/05/2019
ISBN: 
9788878856783
Langue: 
Prezzo: 
14,00 € cartaceo
Categoria principale: 
Sottocategorie: 
Parole chiave: 
Philippe Forest, Arthur Rimbaud, Un destino di felicità
Sito web di riferimento: 
http://www.rosenbergesellier.it/index.php/elenco-libri?aaidcol=52