You are here

XXI secolo

Colloque Formes et (en)jeux de l’intermédialité dans l’espace européen

Riassunto dell'annuncio: 
Le colloque Formes et (en)jeux de l’intermédialité dans l’espace européen propose un tour d'horizon épistémologique de l'intermédialité.
Le colloque Formes et (en)jeux de l’intermédialité dans l’espace européen propose un tour d'horizon épistémologique de l'intermédialité. Située dans un « entre-deux » tant méthodologique que disciplinaire – car naviguant en permanence entre systèmes de signes, arts et médias –, la réflexion sur l'intermédialité peut s’organiser selon deux axes principaux : mise(s) en relation intermédiales : le passage du mot à l’image (fixe et/ou mobile) et inversement et mise(s) en scène intermédiales : de l’idéal du Gesamtkunstwerk aux performances contemporaines. Le colloque se tiendra à l'Université Jean Monnet de Saint-Etienne les 27 et 28 septembre 2017.  Voir programme ci-dessous.
Nome del contatto: 
Patricia Viallet & Emmanuel Marigno
Email del contatto: 
viallet.patricia@orange.fr, emmanuel.marigno@univ-st-etienne.fr
Segnalato da: 
elisa bricco
Email: 
Elisa.bricco@unige.it
Data di inizio o data limite dell'evento: 
27/09/2017
Data di fine dell'evento: 
28/09/2017
Città dell'evento: 
Université Jean Monnet Saint-Etienne
Tipo di evento: 
Colloques
Categoria principale: 
Parole chiave: 
Intermedialità, letteratura, cinema, fumetto, fotografia, danza, musica
Sito web di riferimento: 
https://www.univ-st-etienne.fr/fr/celec/agenda/annees-2016-2020/colloque-intermedialite.html

Itinéraires. Littérature, textes, cultures

Contenuto dell'annuncio: 

Ce numéro propose des interrogations concernant les représentations contemporaines des banlieues et des espaces périurbains. Si, à l’origine, la « banlieue » désigne un espace géographique et administratif, il renvoie toutefois depuis longtemps à son usage métaphorique comme « inscription...

Immagine dell'annuncio: 
TItolo del numero: 
« Banlieues » : entre imaginaires et expériences
Categoria principale: 
Email: 
nancy.murzilli@unige.it
Direttore(i) scentifico(i): 
Elisa Bricco, Serena Cello, Catherine Douzou, Nancy Murzilli (dir.)
Lingua: 
Data di pubblicazione online: 
Thursday, July 20, 2017
Data di pubblicazione: 
Thursday, July 20, 2017
Segnalato da: 
Nancy Murzilli

MemWar. Memorie e oblii delle guerre e dei traumi del XX secolo

Riassunto dell'annuncio: 
Colloque sur la transmission mémorielle des conflits du XXe siècle (10-11 décembre 2020)
MemWar. Memorie e oblii delle guerre e dei traumi del XX secolo Genova, 10-11 dicembre 2020 Il XXI secolo nasce dalla storia tormentata del XX, con le sue due Guerre Mondiali e altri conflitti di dimensione europea, come la Guerra Civile Spagnola. Questo convegno, organizzato dal gruppo di ricerca “MemWar. Memorie e oblii delle guerre e dei traumi del XX secolo” del Dipartimento di Lingue e Culture Moderne dell’Università di Genova, punta a indagare le modalità con le quali la memoria di questi conflitti è tramandata nel XXI secolo, quali rappresentazioni ne vengono fornite, quali sono i punti ciechi e/o oscuri di tale processo memoriale, anche in un’ottica critica (Ricoeur, 2003) e come si sviluppano i rapporti di forza tra discorso ufficiale e controdiscorsi. A tal fine, il convegno si concentrerà sui seguenti assi: Politiche memoriali e rappresentazioni sociali dei traumi del XX secolo. Ci si interesserà qui alle rappresentazioni sociali della memoria nei diversi contesti nazionali a partire dall’analisi delle politiche memoriali attuate dai singoli paesi europei (commemorazioni, discorsi pubblici), delle produzioni che interessano percentuali importanti della popolazione europea, quali le guide turistiche, in particolare quelle dedicate esplicitamente ai lieux de mémoire secondo la definizione di Pierre Nora (1984) e dei discorsi mediatici tradizionali, come la stampa (Ledoux, 2016) e la tv, e meno tradizionali, come le reti sociali. Come si declina il discorso ufficiale della memoria attraverso le diverse politiche perseguite dai singoli stati europei? Quali rappresentazioni dei traumi del XX secolo sono veicolate dai media nazionali? Come si configura quindi l’interazione tra discorso ufficiale e discorsi pubblici della memoria? Trasmissione della memoria e produzione artistica e commemorativa Si indagheranno le differenti forme letterarie, teatrali, nonché architettoniche, scultoree e in genere di arte visiva e dello spettacolo che abbiano un diretto impegno di trasmissione storica (monumenti, musei, memoriali) o comunque contengano una forte e a volte innovativa riflessione su queste tematiche (come ad esempio, ma non solo, contro-monumenti, installazioni in spazi pubblici, performance). Una particolare attenzione sarà rivolta a forme non canoniche, quali oggetti transmediali, contaminazioni, fumetti che hanno un forte impatto emotivo sui fruitori. In quale misura queste produzioni contribuiscono alla diffusione di un discorso della memoria? Quali strategie di trasmissione della memoria caratterizzano la produzione artistica? Quale impatto ha la produzione artistica sull’elaborazione delle politiche della memoria europee, e, al contrario, quanto l’espressione artistica è, in diverse maniere, determinata dalle politiche in atto nei determinati paesi? Strumenti educativi e didattici Con il centenario della Prima Guerra Mondiale si è assistito alla proliferazione di progetti educativi sulla memoria ovunque in Europa. Un esempio fra tutti è il portale francese “Mission Centenaire 14-18”, che si propone di raccogliere e presentare i numerosi progetti educativi sulla memoria della Prima Guerra Mondiale negli istituti di istruzione francesi Questa sezione raggrupperà una riflessione sulle buone pratiche e sugli esempi di progetti e strumenti educativi sia in ambiente formale sia informale (associazioni, media, ecc.) e permetterà di confrontare queste pratiche nei diversi paesi. I diversi assi permetteranno di analizzare come si diffondono i discorsi della memoria in Europa, quali sono le diverse dimensioni che costituiscono tali i discorsi, così come le specificità dei diversi contesti nazionali. Si privilegeranno quindi proposte che affrontano studi del caso concreti, a partire da corpora ben definiti e che presentano un chiaro quadro metodologico. Lingue del convegno: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco. Calendario 31 maggio 2020: invio delle proposte (500 parole bibliografia inclusa) MemWar.unige.2020@gmail.com 15 giugno 2020: risposta del comitato scientifico 30 giugno 2020: conferma partecipazione dei relatori Comitato scientifico Elisa Bricco, Alessia Cassani, Roberto Francavilla, Marie Gaboriaud, Anna Giaufret, Joachim Gerdes, Simona Leonardi, Michele Porciello, Laura Quercioli Mincer, Ilaria Rizzato, Micaela Rossi, Marco Succio, Stefano Vicari Comitato organizzativo Anna Giaufret, Luca Ciotoli, Laura Quercioli, Stefano Vicari, Marie Gaboriaud
Email del contatto: 
MemWar.unige.2020@gmail.com
Segnalato da: 
Marie Gaboriaud
Email: 
marie.gaboriaud@institutfrancais.it
Data di inizio o data limite dell'evento: 
31/05/2020
Città dell'evento: 
Genova
Tipo di evento: 
Appels à contribution
Categoria principale: 
Parole chiave: 
guerre, commémoration, mémoire

De genere

Contenuto dell'annuncio: 

La revue « de genere » annonce la parution de « Le genre de la traduction », numéro consacré à la rencontre entre la traductologie et les études de genre, sous la direction d'Anne Emmannuelle Berger (Paris 8) et Giuseppe Sofo (Ca' Foscari).

Immagine dell'annuncio: 
Parole chiave: 
traduzione, genere
ISSN formato elettronico: 
2465-2415
TItolo del numero: 
Le genre de la traduction / Il genere della traduzione
Categoria principale: 
Email: 
giuseppe.sofo@unive.it
Direttore(i) scentifico(i): 
Anne Emmanuelle Berger e Giuseppe Sofo
Data di pubblicazione online: 
Wednesday, February 26, 2020
Data di pubblicazione: 
Wednesday, February 26, 2020
Segnalato da: 
Giuseppe Sofo

Summer school di traduzione letteraria

"Tradurre la narrativa"

Riassunto dell'annuncio: 
"Tradurre la narrativa”, per studenti magistrali, laureati magistrali, dottorandi e dottori di ricerca, professionisti dell’editoria, docenti.
Nella Summer School “Tradurre la narrativa”, cinque tra i maggiori traduttori letterari operativi in Italia, Ilide Carmignani (letteratura spagnola), Franca Cavagnoli (letteratura inglese), Fulvio Ferrari (letteratura svedese), Enrico Ganni (letteratura tedesca), Yasmina Melaouah (letteratura francese), terranno un corso e dirigeranno un laboratorio di traduzione letteraria per la narrativa moderna e contemporanea. La Summer School, che si svolgerà ad Andalo, nota località turistica dell’altipiano della Paganella, nel cuore delle Dolomiti di Brenta in Trentino, è organizzata da LETRA, Seminario di traduzione letteraria, afferente al Laboratorio Letterario (LaborLET) del Centro di Alti Studi Umanistici (CeASUm) del Dipartimento di Lettere e Filosofia, con il contributo del Comune di Andalo. Destinatari Preferenzialmente studenti magistrali, laureati magistrali, dottorandi e dottori di ricerca dell’Università di Trento e di altre università italiane e straniere, professionisti dell’editoria, docenti della scuola secondaria superiore. Crediti formativi È previsto il riconoscimento di 3 CFU. Docenti: Ilide Carmignani (letteratura spagnola) Franca Cavagnoli (letteratura inglese) Fulvio Ferrari (letteratura svedese) Enrico Ganni (letteratura tedesca) Yasmina Melaouah (letteratura francese) Ammissione e iscrizione Alla Summer School sono ammessi un massimo di 15 partecipanti per ciascuna area linguistica, per un totale di 75 iscritti. Ai partecipanti dell’Università di Trento sono riservati 30 posti sul totale degli iscritti. Per partecipare alla Summer School è necessario presentare una domanda di ammissione online disponibile a questo link: https://webmagazine.unitn.it/evento/lettere/73380/summer-school-di-traduzione-letteraria-tradurre-la-narrativa. La domanda dovrà essere corredata dai seguenti allegati obbligatori: - curriculum vitae; - lettera di motivazione di massimo 3000 caratteri. I candidati dovranno inoltre dimostrare di possedere un livello B2 di conoscenza linguistica nell’area prescelta. Scadenza presentazione domande: 28 febbraio 2020. La selezione dei candidati ammessi alla Summer School sarà effettuata dal Comitato Scientifico. Ai candidati ammessi sarà data comunicazione tramite email entro il 15 marzo, con le indicazioni necessarie per completare l’iscrizione e pagare la quota di partecipazione. Quote di partecipazione Interni all'Università di Trento: 200 € Esterni all'Università di Trento: 400 € La quota di partecipazione comprende: - soggiorno in hotel 3 stelle superior con trattamento di pensione completa (4 notti in stanza singola); - materiale didattico. La quota di partecipazione non comprende - tassa di soggiorno (2 € al giorno); - bevande ai pasti - escursione in montagna La quota di partecipazione non è rimborsabile. Comitato scientifico Gerardo Acerenza, Antonio Bibbò, Andrea Binelli, Luca Crescenzi, Massimiliano De Villa, Francesca Di Blasio, Fulvio Ferrari, Valentina Nider, Massimo Rizzante, Paolo Tamassia, Pietro Taravacci Responsabile scientifico Paolo Tamassia Per informazioni letra2020.lett@unitn.it
Nome del contatto: 
Paolo Tamassia
Email del contatto: 
paolo.tamassia@unitn.it
Indirizzo postale: 
Università di Trento via T. Gar, 14 Trento 38122
Segnalato da: 
Paolo Tamassia
Email: 
paolo.tamassia@unitn.it
Data di inizio o data limite dell'evento: 
28/02/2020
Data di fine dell'evento: 
19/06/2020
Città dell'evento: 
Andalo (TN)
Tipo di evento: 
Séminaires et conférences
Categoria principale: 
Parole chiave: 
Traduzione narrativa
Sito web di riferimento: 
https://webmagazine.unitn.it/evento/lettere/73380/summer-school-di-traduzione-letteraria-tradurre-la-narrativa

La Democratie et ses défis, entre XIXe et XXIe siècles

Riassunto dell'annuncio: 
Explorer le débat du XIXe siècle sur la démocratie, et le mettre en rapport avec le questionnement sur la démocratie qui nous est contemporain
Cycle de séminaires (Programma Cassini) Coordination sciéntifique Paola Cattani Fondazione Primoli – Institut français Italia – Ambassade de France en Italie Les dangers qui menacent nos démocraties en ce début de XXIe siècle sont souvent mis en rapport, dans le débat public, avec les troubles que la démocratie connut dans l’entre-deux-guerres, à l’époque de la montée des totalitarismes ; et cependant un autre parallélisme serait – comme David Runciman parmi d’autres a pu le suggérer – plus pertinent et intéressant à explorer : celui avec les dernières décennies du XIXe siècle, où les démocraties naissantes se trouvaient à faire face entre autres à une crise de confiance dans le parlementarisme et plus généralement dans la politique et ses élites, à la transformation des moyens de communications, aux défis posés par la démocratie de masse - des phénomènes avec lesquels nos sociétés ne cessent de se confronter. Le séminaire se propose d’explorer le débat du XIXe siècle sur la démocratie, et de le mettre en rapport avec le questionnement sur la démocratie qui nous est contemporain. Il se veut en ce sens un lieu de rencontre et d’échanges entre chercheurs et centres de recherche, mais aussi un instrument pour rapprocher recherche académique et débat public. 19 février 2020, 17 h. Christophe Prochasson (EHESS) / Fabrice Jesné (École française de Rome) : « La solidarité est-elle une nouvelle fraternité ? Retour sur le moment solidariste de la doctrine républicaine » 18 mars 2020, 17 h Florent Guénard (ENS, La Vie des Idées) / Gabriele Magrin (Università di Sassari, Biennale Democrazia) : « Comment justifier la démocratie ? Politique et histoire au XIXe siècle » 1 avril 2020, 17 h Stephen W. Sawyer (The American University of Paris, Center for Critical Democracy) / Michela Nacci (Università di Firenze) : « Y a-t-il une tradition démocratique française ? »
Nome del contatto: 
Valeria Petitto
Email del contatto: 
info@fondazioneprimoli.it
Segnalato da: 
Fondazione Primoli
Email: 
valeria.petitto@gmail.com
Data di inizio o data limite dell'evento: 
19/02/2020
18/03/2020
01/04/2020
Città dell'evento: 
Roma
Tipo di evento: 
Séminaires et conférences
Categoria principale: 
Parole chiave: 
démocratie
Sito web di riferimento: 
www.fondazioneprimoli.it

Les discours de haine dans le monde francophone

Riassunto dell'annuncio: 
Journée de la francophonie Gênes
Journée de la francophonie Les Discours de haine dans le monde francophone 06 marzo 2020 - Università di Genova Aula Magna - Via Balbi, 2 Programme : voir pièce jointe Illustration © Hilija Russo
Nome del contatto: 
Stefano Vicari
Email del contatto: 
stefano.vicari@unige.it
Segnalato da: 
Marie Gaboriaud
Email: 
marie.gaboriaud@institutfrancais.it
Data di inizio o data limite dell'evento: 
06/03/2020
Città dell'evento: 
Genova
Tipo di evento: 
Colloques
Categoria principale: 
Parole chiave: 
discours haine, réseaux sociaux

Mots de faune

Contenuto dell'annuncio: 

Marinella Termite (éd.), Mots de faune, Macerata, Quodlibet, Coll. Ultracontemporanea, 2020.
ISBN 9788822904447
www.quodlibet.it
www.grecart.it

Entre terre et ciel, air et eau, les animaux ont...

Immagine dell'annuncio: 
Categoria principale: 
Segnalato da: 
Groupe de Recherche sur l'Extrême Contemporain (GREC)...
Email: 
grec.prixmurat@uniba.it
ISBN: 
9788822904447
Collezione: 
Ultracontemporanea
Anonyme
Editore: 
Quodlibet
Luogo della pubblicazione: 
Macerata
Data di pubblicazione: 
Friday, January 31, 2020
Data di pubblicazione online: 
Friday, January 31, 2020
URL: 
http://quodlibet.it
Lingua: 
Francese
Parole chiave: 
Extrême contemporain, animaux, biodiversité
Sito web di riferimento: 
www.grecart.it

1920-2020: un secolo di parole e immagini per raccontare l'amnesia

Riassunto dell'annuncio: 
Il Convegno verterà sulle forme di rappresentazione letteraria e audiovisiva dei vuoti di memoria e sulle loro manifestazioni linguistiche nel mondo classico e in ambito italiano, inglese, americano, francese, tedesco e russo.
Convegno Internazionale 22-24 Settembre 2020, Urbino (Università di Urbino Carlo Bo) PRESENTAZIONE - LINEE DI RICERCA Vedere il file del CfP ADESIONE AL CONVEGNO: PROPOSTE Deadline invio proposte: 30 aprile 2020 A chi: amnesiedautore@uniurb.it In quali lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo. Come: ogni proposta deve contenere le seguenti informazioni: A) titolo dell'intervento; B) abstract di lunghezza massima di 1200 battute (spazi inclusi); C) breve profilo bio-bibliografico (max 10 righe) del proponente; D) indicazione dell'asse a cui si desidera aderire. Il Comitato scientifico vaglierà l'effettiva pertinenza delle proposte rispetto all'argomento e all'articolazione del Convegno. Le proposte dovranno riguardare da vicino i temi sopra indicati e potranno muoversi in prospettiva interdisciplinare, interdiscorsiva o intermediale, e su uno scacchiere geografico esteso alle culture sopra indicate. L'esito della selezione sarà comunicato entro il 30 maggio 2020. DEFINIZIONE DEL PROGRAMMA La pubblicazione del programma definitivo è prevista per il mese di luglio 2020 sul sito www.amnesiedautore.it. È prevista una pubblicazione scientifica con referee. PER INFORMAZIONI: amnesiedautore@uniurb.it
Email del contatto: 
amnesiedautore@uniurb.it
Segnalato da: 
Marie Gaboriaud
Email: 
marie.gaboriaud@institutfrancais.it
Data di inizio o data limite dell'evento: 
30/04/2020
Città dell'evento: 
Urbino
Tipo di evento: 
Appels à contribution
Categoria principale: 
Parole chiave: 
amnésie

La littérature des banlieues: un engagement littéraire contemporain

Contenuto dell'annuncio: 

Les représentations des banlieues françaises, entendues comme quartiers “sensibles”, suscitent depuis longtemps des discours péjoratifs. Cependant, après les émeutes de 2005, l’édition a fait une plus large place à une littérature émergente dite “de/s banlieue/s” et, en particulier, à des romans...

Immagine dell'annuncio: 
Categoria principale: 
Segnalato da: 
Serena Cello
Email: 
serena.cello@unige.it
ISBN: 
ISBN 978-88-255-2879-4
Collezione: 
Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche -"Lettere francesi"...
Anonyme
Editore: 
Aracne
Luogo della pubblicazione: 
Canterano
Data di pubblicazione: 
Friday, November 1, 2019
Data di pubblicazione online: 
Monday, January 20, 2020
URL: 
http://aracneeditrice.com/index.php/pubblicazione.html?item=9788825528794
Lingua: 
Francese
Parole chiave: 
littérature de/s banlieue/s, banlieue, cités, engagement, littérature contemporaine, romans, jeunesse de rue, langue des cités
Sito web di riferimento: 
http://aracneeditrice.com/index.php/pubblicazione.html?item=9788825528794

Pages

Subscribe to RSS - XXI secolo